LUIGI FEDERICO SIGNORINI

Banca d’Italia Vice Direttore Generale

Nato a Firenze il 20 ottobre del 1955.

Membro del Direttorio e Vice Direttore Generale della Banca d’Italia dall’11 febbraio 2013 (confermato nella nomina con D.P.R. del 3 maggio 2019). In tale veste, è anche membro del Direttorio integrato dell’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS).

È membro del Comitato di Basilea, del Board of Supervisors dell’Autorità bancaria europea e partecipa ad altri organismi europei e internazionali di coordinamento della vigilanza.

Dopo la laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Firenze nel 1979, perfeziona gli studi con un anno presso la Harvard University, grazie a una borsa di studio Banca d’Italia intitolata a Giorgio Mortara.

Nel 1982 entra nel Servizio studi della Banca d’Italia, dove si occupa di politica industriale e congiuntura. Tra il 1986 e il 1995 è a Firenze, nel nucleo di ricerca economica per la Toscana. Dopo essere tornato al Servizio Studi, nel 2007 diviene capo del Servizio statistiche economiche e finanziarie. Nel 2008 passa in Vigilanza, dove è responsabile prima del Servizio Normativa e politiche, poi del Servizio Supervisione gruppi bancari. Nel 2012 diviene Direttore centrale dell’Area Vigilanza bancaria e finanziaria.

Oltre a numerosi lavori sui temi della struttura economica italiana, dell’analisi congiunturale e della metodologia statistico-economica, ha scritto con Ignazio Visco un libro divulgativo sull’economia italiana.


Conferenze

Data Conferenza
25-06-2019 alle 09:15 Sessione Plenaria di Apertura - Evoluzione dello scenario regolamentare, della concorrenza e della redditività delle banche